Storia2020-04-07T18:01:45+00:00

Stabiae

Le ville di  Stabiae

Storie e reperti di Castellammare di Stabia

Stabiae

Le Ville di Stabiae

Storie e reperti di Castellammare di Stabia

Secondo Complesso

Il “Secondo Complesso”, separato dalla Villa di Arianna da uno stretto vicus (il vicus romano era un aggregato di case e terreni, sia rurale che urbano, appartenente a un pagus che non aveva alcun diritto civile come il municipium o la colonia romana), sul quale si aprono alcuni ambienti e finestre collocate sul ciglio del pianoro di Varano.

Villa di Arianna

La Villa di Arianna, così denominata per il grande affresco rinvenuto sulla parete di fondo dell’ampio triclinio, fu riportata alla luce in epoca borbonica, nella seconda metà del XVIII secolo, dall’ingegnere svizzero Karl Jacob Weber.

Villa Carmiano

La "Villa Carmiano" è un complesso residenziale situato nel comune di Gragnano (NA). L'edificio fu portato alla luce durante gli scavi effettuati da Libero D'Orsi nel 1963, la 'villa' fu nuovamente interrata nel 1998.

Villa di San Marco

La "Villa di San Marco" è un complesso residenziale ubicato sul ciglio del pianoro di Varano nella città di Castellammare di Stabia (NA), che prende il nome da una cappella intitolata al santo evangelista, costruita nella seconda metà del ‘700.